POLIZIA

Sbarco di migranti a Pozzallo, fermato un presunto scafista

RAGUSA. Un 18enne originario della Sierra Leone è stato fermato a Ragusa dalla polizia di Stato, guardia di finanza e carabinieri perché ritenuto lo scafista dei 132 migranti fatti sbarcare sabato scorso, giorno del 18esimo compleanno del giovane, a Pozzallo  dalla nave militare britannica 'Echo'.

È indiziato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. I migranti erano stati soccorsi il giorno precedente mentre erano a bordo di un gommone in acque internazionali.

Secondo i testimoni, sarebbe stato il giovane a guidare il gommone, salpato dalla Libia, i cui passeggeri hanno pagato in media 1.500 euro ciascuno per raggiungere l’Europa.

Dalle indagini emerge che il ragazzo, in accordo con gli organizzatori libici, ha condotto il gommone carico di migranti in cambio del viaggio gratis. Con lui sono nove i fermati nel 2018. Il presunto scafista è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X