LA POLEMICA

"Porticciolo di Donnalucata insabbiato e inagibile", la protesta dei pescatori

SCICLI. Non sono più disposti ad aspettare i tempi lunghi della burocrazia i pescatori e gli operatori turistici di Donnalucata, frazione marinara di Scicli, nel Ragusano, che aspettano da anni l’escavazione dei fondali del porticciolo.

E sono pronti a clamorose iniziative di proteste. Il porto è in totale abbandono: insabbiato e pieno di alghe. Una situazione che la cooperativa dei pescatori 'San Giuseppè di Donnalucata e gli operatori turistici non sono più disposti a tollerare. Nonostante i continui appelli alle istituzioni e alle forze politiche, la situazione da qualche anno è sempre più peggiorata con ripercussioni anche sulla salute pubblica.

«Da anni - denunciano pescatori e operatori turistici - cumuli di alghe in avanzato stato di marcescenza sono depositati nel porto. Con l’aumento delle temperature poi è iniziato il naturale processo putrefattivo anaerobico con la formazione di esalazioni maleodoranti, dovuti principalmente alle formazioni di gas, quali acido solfidrico, metano ed ammoniaca. Oltre ai potenziali rischi per la salute pubblica vi è un grave pregiudizio di carattere ambientale con danni irreversibili dell’ecosistema. Questo stato di cose provoca danni incalcolabili all’attività ittica locale, oltre ad offire un’indecorosa immagine della frazione marinara con grave pregiudizio per l’incremento turistico che danneggia le attività turistiche. In mancanza di un riscontro saranno attivate tutte le azioni possibili, non escluso il ricorso all’autorità giudiziaria».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X