NEL RAGUSANO

Appello dei camminatori per la necropoli Kamarina: "Va salvata"

SANTA CROCE CAMERINA. Più di 80 camminatori, giovani e meno giovani provenienti da tutta Sicilia, hanno passeggiato attorno a Kamarina, l’antica città-stato greca, un modo per accendere i riflettori sulla necropoli lasciata nel degrado.

«Siamo felici di aver camminato - dicono gli organizzatori Peppe De Caro e Gaetano Melfi - insieme ad archeologici, promotori, turisti e semplici appassionati. Felici inoltre di aver condiviso questa esperienza con Biagio Pace, il nipote dell’omonimo archeologo che ha ispirato il nostro lavoro. Una giornata all’insegna della sensibilizzazione di un’area deturpata dall’uomo ma che ancora può rappresentare un importante volano di sviluppo per il territorio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X