POLIZIA

Scomparsa in Germania, 16enne ritrovata a Vittoria: era fuggita col fidanzato

di

RAGUSA. Fuga d’amore di due fidanzatini dalla Germania alle campagne di Vittoria. Una minorenne tedesca è stata trovata dopo  una settimana di ricerche.

I genitori  avevano presentato denuncia alla polizia tedesca e lanciato anche su Facebook una richiesta d’aiuto per ritrovare la figlia. Fin da subito gli inquirenti sospettavano che la ragazzina si fosse allontanata volontariamente da casa, probabilmente in compagnia del fidanzato. Si tratta  di un tunisino di 21 anni richiedente asilo politico in Germania.

I genitori della ragazza avevano segnalato alla polizia che il giovane tunisino si trovava in Germania come richiedente lo status di rifugiato ed aveva conosciuto loro figlia con la quale aveva intrapreso una relazione sentimentale.
Padre e madre della ragazza, messi sulle tracce della figlia, avevano già deciso di raggiungere la  Sicilia, perché qui il ragazzo ha dei parenti. Intanto dai social erano arrivate informazioni da alcuni amici della figlia che segnalavano la presenza di parenti del ragazzo a Messina. Così i due genitori si erano recati in questura, lo scorso 6 febbraio, per denunciare la scomparsa della figlia anche in Italia.
Immediatamente gli uffici della polizia di stato di Messina hanno avviato le indagini effettuando alcuni controlli che hanno però dato esito negativo.

Gli agenti della squadra mobile di Messina hanno avvisato i colleghi di Ragusa. Così la squadra mobile  iblea con l’aiuto dell’ufficio minori della divisione anticrimine hanno avviato serrate indagini.

Dopo ricerche nelle campagne gli agenti hanno individuato la casa del padre del ragazzo tunisino. L’uomo inizialmente ha negato la presenza del figlio in provincia di Ragusa. Ma alla fine il padre ed un fratello hanno portato i poliziotti in un  casolare dove sono stai trovati i due ragazzi fuggiti dalla Germania.

La ragazza è stata trovata in buone condizioni di salute ed è stata portata negli uffici della squadra mobile di Ragusa così come il tunisino ed i suoi familiari.
La ragazza, ascoltata dalla sezione specializzata reati contro la persona e dall’ufficio minori della divisione anticrimine, ha ammesso di essersi allontanata volontariamente insieme al fidanzato che dalla Germania, volendo raggiungere la famiglia che vive a Vittoria per lavorare nelle campagne.

La minore non ha subito alcuna pressione fisica o psichica. Il  fidanzato è stato denunciato per sottrazione consensuale di minore.

La ragazzina ha quindi riabbracciato i genitori chiedendo di poter restare con il fidanzato in Italia ma, ovviamente, l’hanno fatta rientrare in Germania con loro già sin da oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X