NESSUN FERITO

Modica, crollo nel duomo di San Giorgio

di

MODICA. Un tonfo e giù a terra calcinacci. Non sono calcinacci comuni quelli che ieri, intorno alle 13, sono caduti rovinosamente sul pavimento nella parte del transetto destro del Duomo di San Giorgio a Modica. Proprio in prossimità della Cappella dedicata al patrono della città, nello spazio che si sviluppa tra la navata e l'abside. Sono stucchi che si sono distaccati dalla parte superiore che, finendo nella rete di protezione installata anni fa nel transetto, sono rimbalzati a terra fra le sedie che, comunemente, sono occupate dai fedeli nei momenti della celebrazione dei riti religiosi. Un metro e mezzo di stucchi che si sono sbriciolati finendo in ultimo sul pavimento dopo aver superato la rete metallica.

All'interno del Duomo di San Giorgio, al momento del distacco stucchi, c'era un piccolo gruppo di turisti stranieri in visita alla città della Contea e dalle sue bellezze artistiche ed architettoniche. Immediata la presenza sul posto del parroco don Giovanni Stracquadanio che ha informato dell'accaduto la Sovrintendenza ai Beni culturali di Ragusa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X