BASKET FEMMINILE

Passalacqua vince e dimentica Torino

di

RAGUSA. La Passalacqua Ragusa della ex Agnese Soli (salutata alla fine dai Viking, i tifosi organizzati di Broni, con il coro coniato per lei due stagioni fa) vince meritatamente sul parquet del PalaBrera. La formazione siciliana riscatta l’opaca prestazione della settima scorsa a Torino, con una partita attenta e precisa, senza mai permettere, se non dopo il piccolo vantaggio iniziale, alla squadra lombarda di provare a rimettere in discussione la sfida.

Di fronte alla prima difficoltà, la squadra di casa si scoraggia, e quando cerca di reagire è troppo tardi per rimettere in piedi una sfida che le siciliane, pur prive di una giocatrice fondamentale come Dearica Hamby, gestiscono senza problemi, rimanendo avanti nel punteggio per oltre 34 minuti. Le Aquile penetrano con facilità sotto canestro e quando non segnano trovano i falli delle oltrepadane, o comunque smarcano le tiratrici dalla distanza. Consolini, Spreafico, Kuster e Ndour piazzano sei bombe che spezzano le gambe alla formazione di casa, proprio nei momenti in cui pare poter rinvenire.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X