POLIZIA

Comiso, picchia la moglie davanti ai figli: arrestato

di

COMISO. Picchia selvaggiamente la moglie e mentre questa viene medicata in ospedale se ne resta tranquillamente a casa, insieme ai due figli che piangono a dirotto. «Gliene ho date poche» avrebbe esclamato, niente affatto pentito, davanti ai poliziotti che gli contestano le accuse. La polizia ha arrestato l’uomo che, qualche sera fa, aveva percosso violentemente la moglie ventinovenne, costringendola a ricorrere alle cure del Pronto soccorso.

I medici sono intervenuti nel cuore della notte per le richieste di aiuto della donna che bussava alla medicheria. La ventinovenne presentava gravi lesioni al volto e lividi in varie parti del corpo. Appariva evidente che le lesioni erano state provocate dalla forza bruta di un uomo. I sanitari hanno avvertito la Polizia: gli agenti della Squadra Mobile di Ragusa, che si è recata sul posto.

Alle domande delle donne poliziotto la vittima ha biascicato qualche spiegazione, pur senza raccontare i particolari. Era evidente che era in stato di choc e che aveva paura di subire ulteriori ritorsioni del marito. Alla fine però ha raccontato qualcosa, sufficiente per far comprendere agli agenti le responsabilità dell’uomo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X