L'INIZIATIVA

I cammini tra le chiese rupestri, Scicli entra nelle «Vie Sacre»

di

SCICLI. Le «Vie Sacre» a Scicli, disegnate dall'associazione «Tanit», entrano a fare parte di una rete di ventiquattro cammini tracciati in Sicilia che ripercorrono le antiche vie percorse da pellegrini, Beati e Santi nel corso dei secoli.

Oggi sono diventati scenari di un turismo sostenibile, esperienze per conoscere scorci naturalistici e culturali di rara bellezza, sconosciuti al turismo di massa ma apprezzati da appassionati di trekking e pellegrini di tutto il mondo. Il suggello è arrivato al quarto Meeting regionale «Cammini e Vie Sacre in Sicilia» che si è svolto nello scorso fine settimana a Caccamo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X