LA PROTESTA

Dipendenti dell'ex provincia in sciopero, domani corteo e sit-in a Ragusa

RAGUSA. Giornata di sciopero domani, 6 ottobre, per i dipendenti dell’ex provincia di Ragusa. I dipendenti si asterranno dal lavoro e si concentreranno davanti al Palazzo della Provincia dove alle 9,30 partirà un corteo che muovendo da viale del Fante, si snoderà lungo piazza Libertà, via Roma, corso Italia per raggiungere piazza Poste dove si terrà il sit-in di protesta in attesa che una delegazione di dipendenti e sindacalisti sarà ricevuta dal prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi.

Lo sciopero è a livello nazionale di tutti i dipendenti delle Province che chiedono la riforma della legge Del Rio e gli adeguati finanziamenti per tenere in vita gli enti "dissanguati" in maniera strutturale dallo Stato col prelievo forzoso come contributo al finanziamento della spesa pubblica.

A Ragusa la gravità della situazione finanziaria, più volte ed in diverse occasioni manifestata, determinerà, nel brevissimo termine, il dissesto dell’Ente con conseguente problema nel pagamento degli stipendi, non escludendo nel medio periodo un seria minaccia per la salvaguardia occupazionale di tutti i lavoratori ed il definitivo smantellamento dei servizi pubblici gestiti dalla ex Provincia Regionale di Ragusa (viabilità, edilizia scolastica, sostegno disabili) che già adesso sono in piena crisi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X