Quando il gusto incontra l'arte, a Ragusa Ibla torna la kermesse le "Scale del gusto"

RAGUSA. Valorizzare e riscoprire il mondo rurale e le sue tradizioni, attraverso un percorso sensoriale che abbina l’enogastronomia al patrimonio artistico culturale. E’ l’idea che sta alla base di una delle manifestazioni più apprezzate degli ultimi anni, che sta per ritornare, ancora più ricca di appuntamenti e di incontri, umani, emozionali ed esperienziali. A Ragusa Ibla, il 14 e il 15 ottobre, si svolgerà la terza edizione di “Scale del gusto”, l’evento organizzato dall’associazione di promozione turistica Sud Tourism, con il patrocinio del Comune di Ragusa.

Un fine settimana interamente dedicato ad esaltare le tipicità, bellezze, ricchezze del mondo rurale, inteso come organo vivo e pulsante, attraverso un programma articolato che vuole fare riscoprire e apprezzare le meraviglie del quartiere barocco, in primis i suoi monumenti molti dei quali sono siti Unesco, e le eccellenze enogastronomiche. Tra degustazioni dei prodotti a marchio di qualità, mostre, workshop, passeggiate raccontate, laboratori del gusto, visite guidate, dimostrazioni delle più antiche tradizioni, momenti di formazione e informazione alimentare, concerti ed esibizioni musicali, questa terza edizione sarà ancora più spettacolare e dettagliata per offrire ai tanti turisti, ma anche ai visitatori locali, un tuffo nel passato.

Come sempre il percorso si snoderà lungo la storica e suggestiva scalinata che unisce Ragusa superiore e Ragusa Ibla ma anche in alcuni dei siti del quartiere barocco tra i più apprezzati del mondo, aperti per l’occasione e trasformati in originali e mozzafiato locations da scoprire e vivere nella loro pienezza.
Tra le novità di questa terza edizione la possibilità di cenare di fronte a panorami unici al mondo in veri e propri ristoranti e bar a cielo aperto allestiti in diversi punti della scalinata. Terrazze e botteghe antiche dove si potranno riassaporare i caratteristici gusti dello street food con prodotti d'eccellenza siciliani.

Saranno aperti nuovi spazi urbani, come la sede della Confraternita dei Cenacolari, che ospiterà i laboratori del gusto, o il sottopassaggio di Santa Maria delle Scale dove saranno allestiti gli orti sonori, o le botteghe dell’Antico Mercato Pubblico che ospiterà “Agri&Food” in collaborazione con Coldiretti. Luoghi unici che si andranno ad unire a quelli già protagonisti delle precedenti edizioni: la Chiesa Santa Barbara, il Sagrato dell’antica Chiesa Santa Maria delle Scale, la Vecchia Cancelleria, Palazzo Cosentini, la Chiesa San Filippo Neri, il piazzale del Palazzo Sortino Trono, la Chiesa Santa Maria dell’Itria e la Chiesa Anime Sante del Purgatorio, di queste ultime due sarà possibile visitare anche i meravigliosi campanili. Ed ancora: Piazza delle scale, via Scale, Salita Commendatore e Piazza Repubblica.

Il programma prevedrà tante iniziative ed attività: ci saranno conferenze, laboratori per adulti e per bambini, degustazioni, esposizioni, persino il cinematografo e tanto altro. Ovviamente immancabile l’intrattenimento musicale che vivrà il suo momento centrale con il concerto di una delle band siciliane più note in Italia e all’estero, i Qbeta, che ha sempre cantato e portato nel mondo l’amore per la propria terra e le proprie origini. Lo stesso legame profondo da cui nasce “Scale del Gusto” e lo stesso amore che questa terza edizione vuole trasmettere con passione e la tipica genuinità del passato.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X