L'INCHIESTA

Vittoria, i fratelli Nicosia e la Fiorellini rispondono al gip

di

VITTORIA. «I fratelli Giuseppe e Fabio Nicosia, e Nadia Fiorellini, hanno risposto e chiarito ogni punto. Sono sereni e ripongono piena fiducia nella giustizia», poche parole da parte del legale dei tre, l'avvocato Maurizio Catalano.

L'ex sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, e il fratello Fabio, ex consigliere provinciale ed attualmente consigliere comunale sospeso dalla carica con provvedimento della Prefettura di Ragusa, sono agli arresti domiciliari in seguito all'operazione «Exit poll» condotta dal Gico della guardia di finanza di Catania con il coordinamento della Procura distrettuale antimafia di Catania.

I due fratelli Nicosia, ristretti ai domiciliari come Venerando Lauretta. Giombattista Puccio, Raffaele Di Pietro e Raffaele Giunta sono indagati per scambio di voto politico mafioso, mentre la Fiorellini, dipendente del Comune di Vittoria, ed ex assessore della giunta Nicosia, ha ricevuto un provvedimento di sospensione dal servizio per falso ideologico in atto pubblico.

Inchiesta a Vittoria su scambio di voti, sei ai domiciliari tra cui l'ex sindaco e il fratello - Foto

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X