SERIE A1

Pallamano Ragusa, la «prima» in campionato è da incubo

di

RAGUSA. Sarà una prima volta difficile da dimenticare. Sabato prossimo l’Andrea Licitra Ragusa debutterà nel massimo campionato di pallamano maschile. La formazione di Salvatore Russo sarà ospite dello Sporting Club Gaeta, che negli ultimi trentasei anni di storia ne ha trascorsi più della metà in A1. Sulla carta non c’è partita. Ma Ragusa, complice un doppio salto di categoria nelle ultime due stagioni, si presenta da «underdog» e con una immensa voglia di stupire.

E’ inserita nel girone C del campionato. «Sarà come misurarci ogni domenica contro Inter o Juve» spiegano i dirigenti che forse, solo negli ultimi giorni, hanno realizzato la portata di questa impresa. Sabato sera la squadra è stata presentata in grande stile al Domus Aurea Resort, in mezzo a giornalisti e tifosi: «Quello che abbiamo raggiunto è un traguardo storico – ha ammesso il presidente del club Giuseppe Girasa - Vogliamo dare il massimo anche stavolta. Lo faremo attraverso il supporto di chi ha creduto sempre in questo progetto e di chi, invece, si è aggiunto quest’anno e vuole condividere assieme a noi un pezzo di strada. Le difficoltà sono parecchie, non nascondiamolo. Ci scontreremo contro i mostri sacri di questo sport a livello nazionale. La formula, alla luce della ristrutturazione del campionato, è molto complessa. Ma noi vogliamo fare del nostro meglio e sono certo che riusciremo a tagliare il traguardo. Finalmente comincia la stagione che sognavamo».

Ragusa vuole salvarsi e mantenere la categoria. Per questo ha cercato di allestire un roster di livello, molto più equipaggiato di quello che lo scorso anno le ha regalato una promozione che ha dell’incredibile. A traghettare questa magnifica realtà sportive verso acque chete sarà il tecnico Salvatore Russo, a cui è stato affiancato in estate l’espertissimo Luigi Rudilosso: «I ragazzi si stanno allenando con grandissima volontà – spiega l’allenatore - soprattutto perché sanno che dovranno affrontare organici di levatura superiore alla nostra. Possiamo sperare di farcela solo se saremo compatti e se faremo valere la nostra forza».

Le ultime amichevoli pre stagionali hanno fatto emergere qualche piccolo deficit di attenzione. Ma le motivazioni, alla vigilia di una prima storica, arriveranno da sole. Nella cornice di Domus Aurea Resort sono state presentate le nuove maglie da gioco e l’organico della squadra, composto dai portieri Cristian Alberto Anzaldo e Davide Schembari (capitano); dal terzino destro Massimiliano Esposito; dai terzini sinistri Federico D’Alberti, Cristopher Ficili e Josef Firrito; dai centrali Danilo Ballaera e Salvatore Girasa; dalle ali destre Giorgio Noto e Michele Scarnato: dalle ali sinistre Giorgio Raniolo, Giuseppe Licitra e Flavio Malfitano; e dai pivot Antonino Aprile, Paolo Criscione e Danilo Scalone.

La società ha presentato anche il nuovo hashtag della stagione: #y_vamos. «Non è un semplice motto, ma è forza, determinazione e coesion«” fanno sapere i vertici. Anche il main sponsor Andrea Licitra, imprenditore, sostiene la bontà del progetto: «La scelta fatta – ha sottolineato – è stata vincente. D’altronde, non avevo dubbi che questo progetto ci avrebbe regalato grandi soddisfazioni. E sono convinto che non sia ancora finita».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X