Mostre, proiezioni e incontri: a Punta Secca c'è Gazebook, il festival della fotografia

RAGUSA. Tutto pronto a Punta Secca, nel Ragusano, per Gazebook: Sicily Photobook Festival che si svolgerà dall'8 al 10 settembre.

Si tratta di un festival internazionale di fotografia che prevede tre giorni di attività culturali legate alla fotografia con mostre, proiezioni, talk, presentazioni editoriali, letture portfolio e bookshop.

Evento culturale ideato nel 2015, Gazebook è volto alla promozione della fotografia con particolare riferimento al fotolibro.

Durante la manifestazione si avrà la possibilità di interagire con elementi di spicco del panorama nazionale e internazionale in ambito fotografico ed editoriale. Presentazioni editoriali, talk, proiezioni, seminari, confronti portfolio, mostre fotografiche, workshop, costituiscono il cuore di Gazebook in un ambiente informale, gioviale e professionale nel cuore del Mediterraneo, nella caratteristica cornice di Punta Secca, in provincia di Ragusa. La manifestazione sarà all'aperto e a titolo gratuito.

Questa terza edizione si articola attorno al tema del Symposium, conosciuto come il più famoso degli scritti di Platone, durante cui ciascuno degli interlocutori, scelti tra il fiore degli intellettuali ateniesi, espone con un ampio discorso la propria teoria su Eros. A Gazebook, il concetto di symposium, sarà reinterpretato, discutendo del ruolo della fotografia e della comunicazione visiva in un momento storico di incertezza e caos, politico e sociale. L’idea che con la fotografia si possa fare dell'attivismo e spingere il cambiamento politico, è semplicemente un pensiero naive?

Quattro oratori, in occasione dell’opening del festival, esploreranno il modo in cui è possibile esprimere la connessione tra fotografia e politica nel mondo delle collaborazioni, nella curatela, in progetti personali ed editoriali e di come si possano utilizzare voci diverse e media diversi per portare un messaggio politico a un pubblico più ampio e coinvolto.

Moderatore e curatore dell’incontro sarà Colin Pantall, docente e fotografo. Interverranno: la curatrice Natasha Christia; il fotografo Matthieu Ma Asselin; Alejandro Acin, direttore creativo di Photobook Bristol e il co fondatore della casa editrice Discipula, Marco Mfg Paltrinieri.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X