LA PROTESTA

Provocazione a Vittoria, «ciliegino» venduto a un euro al chilo

di

VITTORIA. Hanno venduto il loro pomodoro «ciliegino» a un euro il chilo. Un pezzo simbolico, che corrisponde al costo di produzione.Gli agricoltori del movimento Riscatto e Altragricoltura hanno dato vita, a Vittoria, ad una manifestazione di protesta per segnalare il problema dei prezzi di vendita troppo bassi dei loro prodotti (circa 20 centesimi per pomodoro, zuccine, cetrioli, melanzane). Gli agricoltori, nel piazzale di un ipermercato hanno venduto il pomodorino «al prezzo di costo».

«La produzione del ciliegino – spiega il presidente di Altragricoltura, Maurizio Ciaculli – costa circa un euro al chilo, se si devono rispettare le norme della legge sul «caporalato». Noi vogliamo rispettare la legge, ma lo Stato ci deve mettere in condizione di farlo. Come possiamo vendere a 20 centesimi, se il costo di produzione è un euro al chilo? Oggi abbiamo acquistato nella Gdo una vaschetta di pomodorino (non di produzione siciliana) a 2,38 euro. Ma al mercato lo vendiamo 20-30 centesimi. In questo modo gli agricoltori muoiono e la Grande Distribuzione si arricchisce. Chiediamo l’intervento della Commissione Giustizia e della Commissione Antimafia».

Una donna che chiede espressamente di mantenere l’anonimato aggiunge: «Mio marito sta lavorando nelle serre, con 50 gradi. E poi si vede rubare il proprio prodotto a 20 centesimi! Ci sta portando alla fame!».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook