SCOGLITTI

Bagnino "picchiato" per aver sequestrato un pallone: un arresto

di

VITTORIA. Picchia il bagnino che aveva «osato» sequestrare il pallone al figlio ed ai suoi amici in quanto disturbavano i bagnanti.

È quanto accaduto a Scoglitti dove un gruppo di ragazzini aveva deciso di giocare a pallone sulla battigia e, incuranti della presenza di numerose persone, che volevano semplicemente fare il bagno e prendere la tintarella in assoluta tranquillità, hanno cominciato ad esibirsi in spericolate acrobazie calcistiche, lanciando la palla anche a notevole distanza ed infastidendo e colpendo più volte gli ospiti di uno stabilimento balneare. È il tardo pomeriggio di mercoledì. L'arenile, complici anche le elevate temperature, è molto affollato.

In sequenza una, due, tre pallonate raggiungono i malcapitati bagnanti, ma questo non suggerisce ai ragazzini – evidentemente poco avvezzi alle regole della civile convivenza – né di scusarsi né di adottare comportamenti più ortodossi.

Dopo l'ennesima «cannonata» subìta, gli ospiti dello stabilimento redarguiscono il gruppetto, che però sembra non prestare ascolto e, ignorando le proteste, continua imperterrito a creare problemi. A quel punto, esasperati, i bagnanti decidono che è venuto il momento di rivolgersi direttamente al bagnino del lido.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X