LA PROTESTA

Agricoltura, settore in ginocchio. Riscatto: «Intervenga l’Antimafia»

di
agricoltura ragusa, Ragusa, Economia

RAGUSA. Riparte la nuova stagione di lotta dell’agricoltura. Il presidente di Riscatto, Maurizio Ciaculli, è determinato. «Non siamo disposti ad attendere tempi lunghi. Abbiamo incontrato i parlamentari ed abbiamo chiesto loro impegni concreti e precisi. Se non avremo risposte in tempi brevi, ci saranno nuove azioni eclatanti. Non sarà l’estate a fermarci».

Ciaculli e gli altri componenti del movimento, con il coordinatore Davide Ravalli, hanno montato una serra in piazza Gramsci che, da sei mesi, rappresenta il simbolo della battaglia avviata. Lì due agricoltori, Rosetta Piazza e Fabrizio Licitra, hanno attuato lo sciopero della fame, alternandosi.

Adesso hanno dato vita ad una nuova, eclatante, manifestazione di protesta. Nel piazzale di un ipermercato hanno venduto il loro pomodoro «ciliegino» a un euro il chilo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X