AL "PIO LA TORRE"

All'aeroporto di Comiso è "guerra" tra i tassisti

di

COMISO. Riaffiora la guerra dei taxi tra Comiso e Vittoria. L’ordinanza del 13 giugno scorso ridefinisce l’assegnazione degli stalli nell’area antistante l’aeroporto. Nell’aeroporto, sulla base di un accordo stilato in Prefettura, possono stazionare quattro taxi di Comiso, tre di Ragusa, due di Vittoria e Chiaramonte. Nei fatti, sono presenti soprattutto tassisti di Comiso e Vittoria. Secondo l’amministrazione di Comiso, anche se si sono dei posti liberi bisogna rispettare la rotazione; i tassisti vittoriesi, invece, invocano la possibilità di utilizzare liberamente gli spazi lasciati liberi dai colleghi di Ragusa e Chiaramonte.

La consigliere comunale di Vittoria, Monia Cannata, protesta: «È un razionamento campanilistico, che limita a due gli stalli disponibili per i tassisti vittoriesi, che pure hanno un’utenza superiore rispetto ad altri comuni. Se i posti di Chiaramonte e Ragusa rimangono liberi, è giusto potervi accedere».

Replica il sindaco di Comiso Filippo Spataro. “Con l’ordinanza di giugno non è cambiato nulla. Abbiamo solo chiarito i criteri. La rotazione deve essere rispettata sempre. I tassisti vittoriesi possono svolgere il servizio nell’aeroporto rispettando la rotazione».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook