AMBIENTE

Mare, l'Asp di Ragusa promuove la costa iblea

di
mare ragusa, Ragusa, Cronaca
Raganzino - Marina di Ragusa

RAGUSA. Fra una provincia che brucia nel suo entroterra perdendo un patrimonio boschivo di grande pregio naturalistico e paesaggistico e fra una sanità che sta cercando pian piano di risalire la china in cui era finita la scorsa settimana per i fatti legati all'apertura del nuovo ospedale di contrada Puntarazzi stoppata da un'indagine della magistratura, c'è un elemento di riscatto per la provincia di Ragusa.

È quello legato al mare pulito certificato non solo da Goletta Verde ma anche e soprattutto da chi è deputato a farlo. Il «report» del Laboratorio di Sanità Pubblica dell'Asp 7 di Ragusa, che dallo scorso mese di maggio ha iniziato l'attività di monitoraggio delle acque del mare ibleo, è rassicurante. Quello della costa iblea è pulito. I parametri microbiologici, fra entorococchi intestinali ed escherichia coli, rientrano nella normalità secondo i valori previsti dalla normativa sulle acque di balneazione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook