L'INCHIESTA

Ospedale di Ragusa, 7 indagati per false attestazioni sui collaudi

RAGUSA. Sarebbero sette gli indagati per i collaudi effettuati ai nuovi impianti di climatizzazione e antincendio del nuovo ospedale di Ragusa che hanno portato all'indagine della procura di Ragusa che di fatto ha bloccato l'apertura del 'Giovanni Paolo II' e il non trasferimento dei pazienti nella nuova struttura. Lo si apprende da fonti attive nell'inchiesta.

La Procura di Ragusa conferma l'esistenza dell'inchiesta, ma nulla fa trapelare sui nomi degli indagati. L'ipotesi di reato è di false attestazioni in concorso per tecnici e dirigenti dell'Asp Ragusa. In sintesi, per accelerare l'apertura del nuovo ospedale si sarebbero certificate attestazioni di conformità tecniche difformi però dalle opere realizzate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X