Vivevano in case fatiscenti e lavoravano per 25 euro al giorno, 26 operai sfruttati a Vittoria - Video

VITTORIA. Vivevano in abitazioni fatiscenti e venivano pagati 25 euro al giorno per lavorare nei campi, senza ferie e giorni liberi. In tutto 26 operai che venivano sfruttati da de imprenditori di Vittoria arrestati in flagranza di reato: si tratta dei fratelli Angelo e Valentino Busacca. Titolari di un’azienda di 40.000 mq di coltivazione in serra di ortaggi sono accusati di caporalato e sfruttamento di manodopera.

Impiegavano 26 operai illegalmente: 19 richiedenti asilo, 5 rumeni (2 donne) e due tunisini. Sette di loro alloggiavano in abitazioni fatiscenti nell’azienda in condizioni degradanti. Erano retribuiti con 25 euro al giorno per almeno 8 ore di lavoro senza ferie, astensione o giorni di riposo. Solo la domenica a volte non lavoravano, ma non venivano pagati. Ieri venti agenti della Squadra Mobile di Ragusa hanno fatto accesso nell’azienda cogliendo in flagranza gli operai addetti alla raccolta dei pomodoro.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X