LE INIZIATIVE

A Ragusa i mille volti dell'integrazione, parrucchieri e sarti diventano multietnici

di

RAGUSA. L'ultimo sbarco registrato ieri sulle coste iblee è quello che riguarda la nave ong Phoenix, parte integrante del progetto Moas – Migrant offshore aid station – inserita nel dispositivo di protezione Frontex. Sono stati in tutto 440 i migranti messi in salvo: 376 uomini, 32 donne ed altrettanti bambini, dieci dei quali molto piccoli.

Le nazionalità sono Camerun, Nigeria, Repubblica centrafricana, Ciad, Marocco, Costa d'avorio, Congo, Mali, Ghana e Siria. Numeri che tornano ad essere concetti dopo l'elaborazione statistica definita grazie al contributo di 23 ricercatori, che hanno composto il IV Rapporto Migrazioni in Sicilia 2016 lavoro dell'istituto di formazione politica «Pedro Arrupe» e del suo Osservatorio migrazioni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X