IL CASO

Proteste e scioperi a Vittoria per la crisi agricola

di

VITTORIA. Nono giorno di sciopero della fame a Vittoria. Fabrizio Licitra, dal 2 giugno, si torva nella serra di piazza Gramsci, senza assumere cibi (solo liquidi ed integratori). «Comincia ad accusare i primi mancamenti – spiega Maurizio Ciaculli – ma per ora sta bene».

La giornata di oggi sarà cruciale. Due appuntamenti, a Vittoria, daranno la possibilità di comprendere quali sia l’interesse reale del mondo politico e sociale per queste tematiche. Al mattino, nella serra allestita in piazza Grasmci, dove Fabrizio vive da otto giorni, si terrà la seduta aperta del consiglio comunale.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X