ORDINANZA

Spiaggia Bandiera Blu a Ragusa, ecco le regole da rispettare

bandiera blu, spiaggia, Ragusa, Cronaca
Raganzino - Marina di Ragusa

All'Albo pretorio online del Comune è pubblicata l'ordinanza sindacale n. 477 del 29 maggio 2017 a mezzo della quale si ordina ai fruitori della Spiaggia Bandiera Blu 2017, che comprende le spiagge libere ricadenti nel tratto di costa tra l'arenile denominato “Mancina” fino a quello confinante con il lido “Baia del Sole”, di mantenere buone norme comportamentali. Ciò al fine di garantire la sicurezza, l'igiene, il decoro dei luoghi, il rispetto dell'ambiente ed assicurare la serena fruizione delle spiagge. Vietata altresì la balneazione nelle zone di spiagge adibite a corridoi di lancio opportunamente segnalati.

Con lo stesso provvedimento sindacale inoltre si vieta di alare unità nautiche di qualsiasi genere, lasciare in sosta o depositare natanti di qualsiasi genere, transitare e sostare veicoli a motore sulle spiagge, senza preventiva autorizzazione. Dalle ore 20 alle ore 8 è inoltre vietato anche lasciare sulle spiagge libere ombrelloni, sedie, sedie a sdraio ed altre attrezzature, campeggiare e pernottare, così come praticare giochi ( ad esempio pallone, pallavolo, basket, bocce ) che per lo loro caratteristiche possono provocare molestia o danni fisici ai bagnanti. Detti giochi potranno essere praticati invece nelle zone appositamente attrezzate dai concessionari.

L'ordinanza contempla anche il divieto di condurre e far permanere qualsiasi tipo di animale, anche se munito di museruola e guinzaglio, fatta eccezione per le unità cinofile adibite al servizio di salvataggio o quelle adibite alla guida dei non vedenti.
Ombrelloni ed altre attrezzature non potranno occupare la fascia di metri lineari 5 dell'arenile misurata dalla battigia, destinata esclusivamente al libero transito dei bagnanti. Vietato anche abbandonare rifiuti di qualsiasi genere sulla spiaggia che dovranno essere conferiti e sistemati negli appositi contenitori predisposti per la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani. Non è possibile inoltre cucinare in spiaggia, usare fornelli, bombole di gas ed accendere fuochi.

Il provvedimento sindacale si invita la cittadinanza ad osservare scrupolosamente le disposizioni previste ed a segnalare al Comando della Polizia Municipale ed agli operatori del servizio Mare Sicuro della Protezione Civile eventuali infrazioni ed inosservanze che saranno punite con l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da € 25 ad € 500 ai sensi della Legge 689/81.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X