IL RICORDO

Marina di Ragusa piange Enzo, stroncato da un malore

di

MARINA DI RAGUSA. È stato un malore, probabilmente un infarto, a spegnere gli occhi buoni di Enzo Gallaro. Il suo corpo è stato recuperato domenica sera sotto le scale alle spalle dei bagni pubblici di piazza Torre, a Marina di Ragusa. Era lì che Enzo teneva il suo sacco a pelo, a poche decine di passi dal mare, il «suo» mare dal quale non riusciva a staccarsi.

Sessantotto anni, spirito libero, uomo benvoluto da tutti, Enzo era ritornato a Marina da alcuni giorni, era stato via per un po'. Ma stava bene, dicono quelli che lo conoscevano. Quando è stata chiamata l'ambulanza del «118», erano circa le 20,30, era ormai troppo tardi. Dopo essersi accovacciato per cercare, con una pila elettrica, di capire meglio la situazione, l'operatore del «118» si è fatto scuro in viso. Lì sotto c'era Enzo, e non dormiva sotto quella scala.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook