IL CASO

Vittoria, il piano sanitario non garantisce l'ospedale: è scontro in Comune

di

VITTORIA. Ospedale di Vittoria nell’occhio del ciclone: il rischio del declassamento di alcuni reparti (Oculistica, Ortopedia, Neurologia) che potrebbero essere accentrati a Ragusa, tiene alta la tensione cittadina. Il nuovo piano sanitario, previsto dal decreto del 14 aprile scorso, non dà certezze. La questione era già stata sollevata, un mese fa, in consiglio comunale, dal partito democratico che aveva chiesto la nomina di un primario di Ortopedia al posto del dimissionario Tullio Russo. La giunta, presieduta dal sindaco Giovanni Moscato, ha approvato una delibera con una proposta di miglioramento dell’ospedale.

«Abbiamo chiesto - ha detto Moscato - l'incremento di due posti letto in day hospital per la Medicina, di 8 posti letto per la Neurologia e di 4 per la Cardiologia. Inoltre, abbiamo chiesto l'aumento di 4 posti per il reparto di Oculistica (2 day hospital e 2 di lungodegenza) e l’attivazione dell’Unità complessa di Oculistica. Per Scoglitti, si deve mantenere il presidio PTE per la gestione dell'emergenza. Continueremo questa battaglia a difesa della salute dei cittadini in tutti i modi opportuni senza fermarci».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X