IN QUESTURA

Ragusa, una sala di addestramento in memoria di Manganelli

RAGUSA. «Il concetto di identità della Polizia di Stato deve rappresentare per tutti noi il segno distintivo nella percezione della gente del nostro corretto operare. Solo così potremo rivendicare la centralità della nostra amministrazione nel sistema sicurezza». Lo ha detto il Capo della Polizia Franco Gabrielli inaugurando ieri nella Questura di Ragusa la sala multimediale per l’addestramento del personale, intitolata alla memoria del Prefetto Antonio Manganelli.

Gabrielli ha incontrato il personale e successivamente ha visitato l’Hot Spot di Pozzallo. La sala multimediale è decorata con i disegni a tempera degli alunni del Liceo Artistico Galileo Ferraris. Una targa commemorativa è stata scoperta, alla presenza del Vescovo Mons. Carmelo Cuttitta, dalla vedova di Manganelli.
L’idea di progettare la sala è nata - afferma una nota della Questura - dall’esigenza di «adeguare, grazie alle tecnologie informatiche, l’aggiornamento del personale della Polizia di Stato chiamato a più dinamiche modalità operative»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X