TRADIZIONI RELIGIOSE

Vittoria, torna il "Dramma sacro": venerdì la rappresentazione

di

VITTORIA. Torna il «Dramma sacro». Il venerdì santo Vittoria ospita la «sacra rappresentazione». È una tradizione antichissima che risale al 1669, almeno questa è la data dei primi atti del vescovo di Siracusa, ma è probabilmente antecedente.

Oggi il «Dramma sacro», dichiarato patrimonio immateriale dell’umanità dall’Unesco, viene rappresentato seguendo il testo del marchese Alfonso Ricca. È un testo che il marchese scrisse in gioventù, tra il 1859 ed il 1862, che venne utilizzato dopo la sua morte.

Ieri, il «Dramma sacro», affidato alla regia di Massimo Leggio (nella foto), è stato presentato alla città. «Rappresentiamo l’evento – spie - ga l’arciprete di San Giovanni Battista, don Vittorio Pirillo –che spacca in due la storia dell’umanità». Anche quest’anno «I Parti», questo il nome nell’accezione popolare, saranno preceduti da un “prologo”.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X