COMUNE

Ragusa, finiti i fondi Pac: taglio dell'assistenza agli anziani

di

RAGUSA. Da domani il servizio di assistenza domiciliare agli anziani subirà un taglio notevole sui numeri: da 240 a poco più di un centinaio di utenti. Il motivo? I fondi europei «Pac» per il distretto di cui è capofila Ragusa sono terminati, e il Ministero non è ancora riuscito a fare ciò che avrebbe dovuto, trovare un sistema per ridistribuire i circa 70milioni di euro non spesi a livello nazionale da altri enti.

«Un sistema che danneggia gli enti virtuosi». Il sindaco, Federico Piccitto, riassume così quanto sta accadendo. «Il distretto socio-sanitario 44 ha goduto di due finanziamenti consecutivi che hanno portato un milione di euro per ogni anno. Con i Pac per gli anziani si è intervenuti per integrare il servizio di assistenza domiciliare permettendo ad altri utenti di usufruire delle prestazioni. In media il Comune metteva tra 300 e 400 mila euro l'anno».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X