COLDIRETTI

Ricotta nell'antico contenitore, boom di acquisti nel Ragusano

RAGUSA. La vendita diretta nei Mercati di Campagna Amica è in continua crescita anche grazie ai prodotti tradizionali offerti dagli agricoltori E’ il caso della ricotta nella cavagna, un contenitore realizzato da una canna spontanea che veniva usato quando ancora non c’erano alternative di plastica.

A riscoprirla e proporla è stata una coppia, Giovanni Roccuzzo e la moglie Concetta Aprile, che qualche anno fa è riuscita a chiudere la filiera del latte ad Ispica (Rg) offrendo la diversificazione produttiva basata proprio sulle tradizioni.

La ricotta è uno dei prodotti freschi più richiesti dai consumatori e l’idea di presentarla in un modo originale ha permesso di far conoscere ancora di più il nostro passato – racconta Giovanni Roccuzzo – . Ad essere attratti dalla cavagna sono soprattutto i turisti e c’è anche un ritorno alla merenda sana: pane, ricotta e zucchero, un alimento che piace ai bambini.

Giovanni e Concetta sono sposati da 27 anni, hanno 1 figlio ed anche lui collabora con i genitori. Questo lavoro impone tanti sacrifici - dice ancora -ma lavorare insieme e divulgare la nostra attività ci ripaga. La campagna fa stare bene, fortifica i legami e rende sereni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X