INCONTRO IN PREFETTURA

Contrasto allo sfruttamento delle romene nel Ragusano, il ministro Pastirnac offre collaborazione

abusi, romene, sfruttamento, Ragusa, Cronaca
Il palazzo della Prefettura di Ragusa

RAGUSA. Andrea Pastirnac, ministro per le Relazioni con i romeni all’estero - da ieri in Sicilia dopo il reportage dell’Observer sullo sfruttamento lavorativo e sessuale di donne romene nei campi del Ragusano e del Catanese - ha proposto al prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, di inviare in Sicilia addetti dei ministeri dell’Interno e del Lavoro per collaborare con le autorità italiane e affrontare congiuntamente il fenomeno.

«Gli addetti dei nostri ministeri - ha detto il ministro Pastirnac - potrebbero venire in Italia, per un periodo limitato. Stasera sarò a Roma e venerdì potrò incontrare i rappresentanti del governo centrale per trovare una soluzione».

Nei giorni scorsi, un reportage dell’Observer ha testimoniato lo sfruttamento delle lavoratrici, costrette a vivere in condizioni di povertà e di degrado, prive dei servizi essenziali e costrette a subire abusi sessuali. The Guardian ha parlato di oltre cinquemila romene sottomesse, raccontando storie di degrado.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X