CONVENZIONE

Modica si affida all’Ateneo di Catania per regimentare le acque

di

MODICA. Modica volta pagina. Contati i danni dell'alluvione dello scorso mese di gennaio, guarda alla realizzazione delle opere che possano mitigare i rischi idrogeologici. E in questo percorso si inserisce la convenzione stupulata con l'Università di Catania per studiare e progettare alcune opere, prima fra tutte quella della regimentazione del torrente Passo Gatta.

La giunta di Ignazio Abbate, con i propri tecnici e il comandante della Polizia locale, Rosario Cannizzaro, ha partecipato nei giorni scorsi ad un incontro con gli esperti del Dipartimento di Protezione civile. Ed è tornata ad esaminare la problematica anche a Palazzo San Domenico nella riunione di venerdì scorso. Il sindaco con gli assessori Linguanti, Lorefice e Belluardo, ha chiesto l'incontro con i vertici del Dipartimento di Protezione Civile, per fare il punto dello stato del territorio dopo l'alluvione del 22 e 23 gennaio scorsi che ha provocato seri danni nella città di Modica.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X