COMUNE

Ragusa, il capogruppo del Pd si "taglia" il gettone di presenza

di

RAGUSA. A poco meno di un anno dalla fine della consiliatura, il capogruppo del Pd decide di tagliarsi del 50 per cento il gettone di presenza. Lo ha annunciato lo stesso Mario D'Asta con una nota. «A partire dallo scorso primo febbraio ho deciso di dimezzarmi il gettone di presenza.

È un gesto meramente simbolico. Un piccolo segnale – spiega - per dare un contributo a ridurre le distanze tra la politica e i cittadini, tra le istituzioni e i cittadini». Secondo quanto riportato in determina, per la liquidazione dei gettoni per il mese di febbraio ai 29 consiglieri (il presidente percepisce indennità fissa come sindaco e assessori), D'Asta ha percepito 448 euro. La metà, quindi, è una somma simbolica, come spiega lo stesso esponente democratico.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X