COMUNE

Assistenza domiciliare, pubblicato il bando Inps: sportello a Ragusa

RAGUSA. Il Settore servizi sociali rende noto che  è stato pubblicato sul sito ufficiale di Inps il nuovo bando “Home Care Premium 2017”. Relativamente a tale nuovo bando, il Comune di Ragusa, già convenzionato con Inps per le precedenti edizioni del 2012 e 2014, attiverà a partire da lunedì 6 marzo, tutti i lunedì e mercoledì dello stesso mese, dalle ore 16 alle ore 17, lo “sportello delle non autosufficienze che opera presso il “Centro studi sulla famiglia” di via Napoleone Colaianni 69/a 3^ piano, un servizio di ascolto/consulenza/indirizzo a favore delle famiglie interessate al progetto.

Il bando riguarda le prestazioni varie di assistenza domiciliare rivolte a dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, loro parenti o affini di primo grado anche non conviventi e soggetti legati da unione civile e conviventi ex lege 76 del 2016. Potranno inoltre beneficiare degli interventi assistenziali anche i giovani minori orfani di dipendenti già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti e pensionati della gestione dipendenti pubblici. Sono equiparati a figli i giovani minori regolarmente affidati e il disabile maggiorenne regolarmente affidato al titolare del diritto.

I beneficiari devono essere individuati tra i soggetti maggiori o minori di età che siano disabili (il bando individua una disabilità media, grave e gravissima).
La domanda di iscrizione dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica pena l’ improcedibilità della stessa accedendo alla home page del sito istituzionale www.inps.it seguendo il percorso: servizi on line – servizi per il cittadino – servizi gestione dipendenti pubblici ( ex INPDAP) per lavoratori e pensionati - gestione dipendenti pubblici - domanda assistenza domiciliare.

La procedura per l’ acquisizione delle domande è attiva dalle ore 12 dell’ 1.3.2017 fino al 30.3.2017 ore 12. Per potere presentare istanza è necessario aver già presentato la DSU per la determinazione dell’ ISEE.

La graduatoria degli ammessi sarà redatta in ordine crescente dei valori ISEE con titolo di precedenza ai beneficiari classificati in ordine di gravità della disabilità. Saranno ammessi 30000 utenti a livello nazionale. Le prestazioni assistenziali riguarderanno un contributo mensile erogato dall’Istituto in favore del beneficiario per l’ ingaggio di un assistenza familiare ( prestazioni prevalenti) e le prestazioni integrative erogate attraverso gli ambiti territoriali/ distretti sociosanitari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X