CARABINIERI

Tentato omicidio a Vittoria, arrestato un bracciante agricolo

VITTORIA. Ha rischiato di trasformarsi in tragedia l'accoltellamento di un algerino, verificatosi nella notte tra giovedì e venerdì in un'abitazione di via XX Settembre.

Erano pressappoco le 4 quando il quarantaquattrenne O.B. è stato colpito da diversi fendenti in più parti del corpo. A sferrarglieli, secondo la ricostruzione effettuata di lì a poco dai carabinieri della Compagnia, sarebbe stato il suo connazionale Ramzi Djebes, 33 anni, bracciante agricolo, incensurato. Il movente della feroce aggressione sarebbe da ricondurre ad una lite scaturita da futili motivi.

Dopo avere accoltellato la vittima al volto, al torace e ad una gamba, l'aggressore sarebbe fuggito, lasciando O.B. in gravi condizioni. Le disperate richieste di aiuto dell'uomo hanno attirato l'attenzione di alcuni vicini, che svegliati di soprassalto dalle urla provenienti dall'abitazione dello straniero hanno allertato il 112.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X