CARABINIERI

Vittoria, lite tra due algerini finisce nel sangue: un arresto

di
Ragusa, Cronaca
Djebes Ramzi

VITTORIA. Una lite tra due algerini è finita nel sangue in un appartamento in pieno centro a Vittoria. I carabinieri sono accorsi allertati dai vicini di casa in via XX settembre. I militari hanno trovato l’algerino B.O., di 44 anni, accoltellato più volte. L’uomo è stato trasportato dal 118 all’Ospedale Guzzardi di Vittoria e ha riportato diverse ferite da arma da taglio a nel torace, al volto e alla coscia sinistra.

Inizialmente  l’aggressore era fuggito facendo perdere le sue tracce. Sono scattate le ricerche che hanno permesso di rintracciarlo in breve tempo in via Fanti. Si tratta di un connazionale  Djebes Ramzi, 33 anni, bracciante agricolo, che è stato arrestato e portato condotto nel carcere di Ragusa, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica, Valentina Botti.

Le condizioni del ferito, con il passare delle ore sono peggiorate, ed è stato trasportato all’Ospedale Cannizzaro di Catania, dove è ricoverato in rianimazione. I medici però stanno monitorando le condizioni dell’algerino che per ora non sembra in pericolo di vita.  Gli inquirenti stanno indagando sui motivi che hanno fatto scoppiare una lite così violenta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X