VIGILI DEL FUOCO

Il rogo ai servizi cimiteriali, indagini a Scicli

di

SCICLI. Proseguono le indagini dei carabinieri sull’attentato incendiario messo a segno nella serata di mercoledì ai danni degli uffici amministrativi del cimitero comunale di Scicli in contrada Mendolilli.

I piromani, secondo i primi accertamenti delle forze dell’ordine, hanno atteso che i cancelli dell’accesso nord e sud venissero chiusi dal custode e che facesse buio per entrare in azione. L’incendio è stato appiccato, intorno alle 18.50 di mercoledì, quando la zona rimane completamente isolata perché anche il punto vendita di fiori, sistemato a pochi passi dagli uffici del cimitero, chiude.

È stato usato del liquido infiammabile per dare fuoco alla porta d’ingresso dove opera il responsabile degli uffici cimiteriali. Sull’origine dolosa non c’è alcun dubbio. Ad accorgersi delle fiamme che stavano divorando l’accesso principale della struttura uno dei fiorai che ha dato subito l’allarme chiamando i vigili del fuoco ed i carabinieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X