CARABINIERI

Ispica, quattro arresti per furti di cavi elettrici e di limoni

di

ISPICA. Nelle campagne di Ispica (Rg) quattro persone sono state sorprese a rubare 400 chili di limoni e cavi dell’illuminazione pubblica.

Nel primo caso, dopo una segnalazione al 112, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato due persone all’interno di un terreno agricolo. Si tratta,  M.C. di 24 anni,  e M.A, di 22 anni, entrambi di Rosolini.  I due, dopo aver forzato la recinzione del terreno agricolo, avevano appena riempito diversi sacchi di juta con circa 400 chili di limoni, rubati dal terreno. La refurtiva è stata caricata sulla loro autovettura. I due giovani arrestati per il reato di furto aggravato e, successivamente, su disposizione del sostituto procuratore di turno presso il Tribunale di Ragusa sono stati rimessi in libertà.

I limoni rubati sono stati  riconsegnati al legittimo proprietario. Nel secondo caso nella zona di  Marina Marza i carabinieri  hanno sorpreso altre duepersone, N.I., di 35 anni, e M.G.S., di 19 anni, entrambi di origine romena, mentre stavano tentando di rubare diversi metri di cavi di dai tombini dell’illuminazione pubblica.

I militari hanno notato in lontananza i due che stavano armeggiando vicino ad un pozzetto contenente i cavi dell’illuminazione pubblica. I ladri avevano addosso arnesi da scasso e di alcuni sacchi di juta pronti per essere riempiti con i cavi di rame.

Dal sopralluogo effettuato dai militari è emerso che alcuni pozzetti erano stati già forzati ed i cavi elettrici erano stati già tranciati. I carabinieri hanno arrestato i due rumeni per il reato di tentato furto aggravato. Il sostituto procuratore del Tribunale di Ragusa ha disposto per loro gli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X