OPERE PUBBLICHE

Cimitero di Comiso, chiesto il ritiro del bando

di

COMISO. Il bando per il nuovo cimitero è ormai cosa fatta. Tre ditte hanno presentato le loro offerte all’Urega per partecipare alla gara pubblica, indetta dal comune, per la realizzazione, con il project financing, del cimitero di Comiso e Pedalino. Un investimento da 9 milioni di euro che, in città, viene contestato da più parti.

Il movimento 5stelle ed i due gruppi di centrodestra (Pdl e Comiso Vera) hanno chiesto alla giunta di ritirare il bando. Perché con il project financing i costi per il cimitero “lievitano”. Per la concessione cimiteriale il prezzo sarebbe sestuplicato. Il sindaco, Filippo Spataro, nei giorni scorsi ha spiegato le ragioni della giunta. «Il project financing – ha spiegato il primo cittadino – è l’unica soluzione possibile per Comiso. Nel cimitero vi sono quasi 1000 richieste pendenti per la concessione di suolo. Possiamo realizzare un piccolo ampliamento del cimitero, ad oggi l’unico possibile, ma basterebbe solo per pochi anni».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X