IL CASO

Crisi della coop Ragusa Latte, protestano gli allevatori

RAGUSA. Gli allevatori di Ragusa che sono creditori di 6 milioni di euro dalla cooperativa "Ragusa latte" da domani inizieranno la mobilitazione ad oltranza, a partire dalle ore 10,30, davanti alla sede sociale della cooperativa nella zona industriale, per sollecitare il mancato pagamento del latte conferito negli ultimi mesi.

La cooperativa che accoglie 160 aziende zootecniche ha registrato negli ultimi anni pesanti passività (si parla di 15-20 milioni di euro) a fronte di una situazione florida sino a qualche anno fa quando fatturava 25 milioni l'anno.

Gli amministratori della cooperativa hanno proposto ai soci allevatori un concordato pari al 38% delle somme che dovrebbero ricevere per il latte conferito. Ma nessun allevatore è disposto ad accettare .

"Da domani - dice il leader dei Forconi, Mariano Ferro - gli ex soci allevatori, con i loro trattori alzeranno la voce per avere giustizia al più presto, pretenderanno di sapere dagli organi inquirenti, dopo le svariate denunce presentate negli ultimi anni, se in questa triste vicenda esistono soggetti responsabili che dolosamente hanno provocato il disastro e se il disastro,come tutto potrebbe far supporre, è stato causato, con l'accordo interessato di alcuni, intenzionalmente e scientificamente rendendo più facile a qualche multinazionale l'accaparramento del latte dell'isola, per poi infine approdare al monopolio del mercato del latte siciliano, eliminando ogni potenziale e fastidioso concorrente".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X