COMUNE

Comiso, stretta su «caos rifiuti» e inquinamento acustico in centro

di

COMISO. La stretta del comune su inquinamento acustico e abbandono dei rifiuti. Il sindaco, Filippo Spataro, ha firmato ieri due ordinanze per regolamentare le emissioni acustiche nel centro storico.

Insieme all' assessore Fabio Finachino ed al dirigente Nunzio Micieli ha illustrato le nuove regole, più severe, per la musica nei locali pubblici e privati del centro storico. In un' area delimitata da Castello Aragonese, viale della Resistenza, via Generale Ama to, corso Vittorio Emanuele, via Papa Giovanni XXIII, via Giuseppe Morso, i locali potranno fare diffusione musicale (entro i limiti di decibel consentiti) solo fino all' 1. L' attività all' aperto è consentita solo per tre ore, nella fascia dalle 20 alle 24, solo con autorizzazione della Polizia municipale. Le sanzioni vanno da 1032 a 10.329 euro. L' ordinanza è valida fino al 31 dicembre.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X