SERVIZI

Raccolta rifiuti, scioperi e disagi nel ragusano

di

RAGUSA.  Massiccia adesione, anche in provincia, allo sciopero nazionale del comparto di igiene ambientale indetto da Fp-Cgil, FitCisl, Uiltrasporti e Fiadel per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro Federambiente.
Un' astensione che ha riguardato i vari servizi dalla pulizia delle strade allo svuotamento dei cassonetti. Una rappresentanza di lavoratori ha manifestato davanti l' ingresso della Prefettura, in via Mario Rapisardi.

Per il capoluogo, l' impresa Ecologica Busso, che gestisce il servizio, ha informato l' amministrazione comunale di avere predisposto per oggi, in via straordinaria e senza oneri aggiuntivi, un servizio che prevede l' impiego di più spazzatrici e doppi turni per la raccolta dei rifiuti solidi urbani. Ciò proprio a seguito dello sciopero che ha visto astenersi dal lavoro anche gli operatori dipendenti dell' impresa Busso.

E oggi sarà una giornata importante per la questione rifiuti. A Palazzo di viale del Fante, sede del Libero consorzio, si terrà, su richiesta del presidente della «SRR Ato Ambiente 7 di Ragusa», Vito Fornaro, una conferenza di servizi sul futuro della discarica di Cava dei Modicani. Oggi, infatti, scade la proroga per l' utilizzo dell'impianto che si trova nella strada che collega il capoluogo ai comuni montani.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X