POLIZIA

«Picchia in casa gli anziani genitori», 40enne in carcere a Ragusa

di

RAGUSA. Picchia gli anziani genitori mentre si trova agli arresti domi ciliari. Il ragusano Rosario Tumino, 40 anni, torna in carcere con l' accusa di minacce e lesioni. L' uomo era stato arrestato nel gennaio scorso insieme al cognato con l' accusa di avere aggredito violentemente la sorella ed il nipote per poi scagliarsi contro gli uomini delle Volanti che erano intervenuti in difesa dei due, procurando loro svariate lesioni.

Dopo una carcerazione preventiva, all'uomo erano stati concessi gli arresti domiciliari nell'abitazione dei genitori; da quel momento - secondo l' accusa - erano iniziati una serie di comportamenti vessatori, minacce ed aggressioni nei confronti degli anziani genitori, colpevoli secondo l' indagato, di non dargli i soli per comprare gli alcolici. Per quanto riguarda il primo procedimento il mese scorso il Gup del Tribunale ha nominato un perito per accertare se l' uomo soffre di disturbi psichiatrici. Tu mino è difeso dall' avvocato Massimo Garofalo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X