COMUNE

Scioglimento, il Pd di Scicli ricorre al Consiglio di Stato

di

SCICLI. Ci sarà tempo fino al 2 giugno prossimo per presentare ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar Lazio in merito allo scioglimento del Consiglio comunale di Scicli per infiltrazioni mafiose.

Il circolo «Scicli democratica» del Pd, riunitosi in assemblea, ha deciso che i propri consiglieri comunali ricorreranno al Consiglio di Stato. Si tratta di Marco Causa rano, Giampaolo Aquilino e Mauro Ingallinesi. Altri ex consiglieri comunali di altre liste si rivolgeranno al Consiglio di Stato. Tra questi ci sono Bernardetta Alfieri, Giorgio Vindigni e gli ex amministratori della giunta Susino, Giuseppe Savarino e Giampaolo Schillaci. Nelle prossime ore l' elenco potrebbe allungarsi. Altri ex consiglieri in extremis potrebbero fare ricorso alla decisio ne del Tar.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X