LA VERTENZA

Acate, senza stipendio da 4 mesi: per i netturbini notte in Comune

di

ACATE. Gli operatori ecologici dormono al Comune. I dipendenti della ditta privata «Busso», che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti ad Acate, lunedì notte hanno dormito all’interno del palazzo di città per protestare contro i mancati pagamenti degli stipendi degli ultimi quattro mesi dovuti alle note difficoltà dell’ente, ancora senza bilancio di previsione 2015. Inoltre anche i lavoratori comunali sono da tre mesi senza stipendio e non sembrano esserci spiragli per lo sblocco della situazione. Gli operatori ecologici ieri comunque sono ritornati al lavoro raccogliendo solo il vetro mentre ci sono difficoltà anche per il conferimento in discarica, considerando che l’ente risulta inadempiente da più di un anno. Insomma una situazione disastrosa che vede come vittime proprio i lavoratori. Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle si schiera a fianco di questi ultimi e richiama alle proprie responsabilità l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Raffo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X