TRIBUNALE

Ragusa, arrestato con un chilo di droga: patteggia due anni

di

RAGUSA.  Ha patteggiato la pena pari a due anni di reclusione e tremila euro di multa davanti al Gup del Tribunale il presunto corriere di droga finito in cella il 24 febbraio scorso dopo un’operazione dei carabinieri. Si tratta di Giulio Bracchitta, 34 anni, di origini catanesi, ma da tempo residente a Ragusa, fermato nei pressi della stazione dei bus del Capoluogo con oltre un chilogrammo di hashish. La pena è stata applicata dal giudice Andrea Reale dopo l’accordo tra gli avvocati difensori Matteo Anzalone e Gaetano Veninata ed il pm Francesco Riccio. La pena è stata sospesa.

Il giovane da qualche settimana era già libero su istanza della difesa. I carabinieri avevano trovato a casa del giovane due stecche di circa 4,5 grammi ciascuna nascoste nel vano batteria di una fotocamera ed un trita erba.

La parte più consistente della droga era contenuta all’interno di un trolley di colore blu. Si tratta di 8 panetti da 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”; 15 tocchetti di droga dello stesso tipo per un peso complessivo di 270 grammi; una boccetta di vetro contenente 12,70 grammi di droga del tipo “marijuana”; un bilancino digitale di precisione marca “Diamond”.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X