SQUADRA MOBILE

Droga tra Palermo e Ragusa, arrestato a Roma uno dei latitanti

RAGUSA. La Polizia di Stato di Ragusa, con agenti della squadra mobile, ha arrestato uno dei due latitanti dell'operazione antidroga denominata "Medicina": è il tunisino Taoufil Abbes, di 37 anni, bloccato all'aeroporto di Roma dove si era recato per partire.

Nell'ambito dell'inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Valentina Botti sono stati già arrestati, in esecuzione di un'ordinanza del Gip, i fratelli Mirco e Giovanni Biazzo, di 19 e 28 anni, e la compagna di quest'ultimo, Generosa Ancona, di 34.

Secondo l'accusa Abbes faceva da tramite tra i trafficanti palermitani e quelli della provincia iblea e proprio grazie all'arresto di un corriere suo connazionale, che aveva 100 grammi di eroina contenuti in ovuli nascosti nel retto, avvenuto a Vittoria alla fermata degli autobus.

Da attività investigative emergeva che stava per recarsi in aeroporto a Roma Fiumicino. Agenti della polaria si sono finti addetti dello scalo e quando hanno avuto la certezza dell'identità del ricercato, i poliziotti lo hanno arrestato e condotto nel carcere di Roma, dove verrà interrogato nei prossimi giorni. La squadra Mobile di Ragusa continua le ricerche dell'ultimo latitante che potrebbe trovarsi all'estero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X