IL CASO

Rifiuti a Scicli, sospesa l’autorizzazione

di

SCICLI. Sospesa al momento l’autorizzazione all’ampliamento della ditta che opera nel settore del trattamento dei rifiuti in contrada Cuturi. «Firmato il decreto di sospensione propedeutico alla revoca dell'Autorizzazione Integrata ambientale»: lo ha annunciato l'onorevole Nello Dipasquale che lo scorso 16 aprile aveva presentato la richiesta di revoca dell’autorizzazione in autotutela.

L'assessore regionale all’Ambiente, Maurizio Croce, ha disposto, con proprio decreto, la sospensione all’autorizzazione dello scorso 4 aprile con il quale era stato espresso giudizio positivo di compatibilità ambientale sul progetto di ampliamento dell'attività di gestione della piattaforma di trattamento e recupero di rifiuti pericolosi e non, in contrada Cuturi, proposto dalla ditta A.Ci.F. Servizi srl. «Si tratta - spiega Dipasquale dell'atto propedeutico per arrivare alla revoca in autotutela del decreto del dirigente del settore del 3/3/2016 con il quale il Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti ha rilasciato alla A.Ci.F. srl l'Autorizzazione Integrata Ambientale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X