IL CASO

Enti regionali in crisi, operatori del Ragusano senza stipendio

di

RAGUSA. Tensione alle stelle al Consorzio di Bonifica 8 di Ragusa dove da un lato ci sono i 149 lavoratori a tempo indeterminato che non percepiscono lo stipendio da sei mesi e dall’altro la vicenda riguardante una serie di sentenze emesse dalla Magistratura del Lavoro in merito ai contenziosi aperti dai lavoratori ai danni del Consorzio per il riconoscimento della posizione lavorativa e contributiva da «tempo determinato» a «tempo indeterminato».

Si tratta di lavoratori che facevano parte delle garanzie occupazionali, circa 280, e che andrebbero a pesare sulle casse dell’ente per circa 10 milioni di euro. Sulla vertenza del Consorzio di Bonifica di Ragusa il deputato del Pd, Nello Dipasquale, ha presentato un’interrogazione agli assessorati regionali competenti. Intanto il Collettivo dei Dipendenti del Consorzio ha inviato una nota agli organismi regionali e organizzato per venerdì alle 11, nel piazzale della Sede Centrale del Consorzio, un incontro al quale ha invitato tutti i deputati regionali. Nello Dipasquale premette che per quando riguarda la trasformazione dei contratti a tempo indeterminato il Consorzio non ha queste somme.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X