COMUNE

Inneggiò al fascismo: consigliera di Ragusa allontanata da M5S

PALERMO. Con un comunicato di una riga l'ufficio stampa del Movimento 5 Stelle Sicilia comunica che «la consigliera del Comune di Ragusa Gianna Sigona non fa più parte del M5S». La consigliera, qualche giorno prima della festa della Liberazione, aveva pubblicato su facebook post inneggianti al fascismo, spiegando che «il 25 aprile non è una festa, il 25 aprile 1945 è iniziata l'occupazione».

Sempre nel Ragusano, a Scicli, un altro fatto fece scalpore in occasione delle celebrazioni del 25 aprile: uno dei tre commissari prefettizi, Antonietta D'Aquino, che gestiscono il comune, sciolto per infiltrazioni mafiose lo scorso anno, ha abbandonato la cerimonia e nel momento in cui è stato intonata 'Bella ciao'. Ha abbandonato la cerimonia, insieme al suo seguito. A Scicli gli organizzatori sostengono che è tradizione dopo aver suonato l'inno di Mameli intonare la canzone dei partigiani. Una scelta che la commissaria prefettizia non ha gradito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X