SANTA CROCE CAMERINA

Delitto Loris, risonanza magnetica per la mamma

di

SANTA CROCE CAMERINA. È in programma alle 16 di oggi la risonanza magnetica chiesta dalla difesa di Veronica Panarello, in cella dall’ 8 dicembre del 2014 con l’accusa di avere ucciso il figlio Loris di 8 anni, il 30 novembre del 2014, a Santa Croce Camerina. Veronica Panarello, accusata anche di avere nascosto il cadavere del bambino in un canalone alle porte del paese camarinense, recentemente ha chiamato in correità il suocero Andrea Stival che, come atto dovuto, è stato indagato alla presenza dell’avvocato Francesco Biazzo, respingendo le accuse.

La risonanza sarà eseguita in un Centro Neuro Diagnostico privato di Catania. A richiederla sono stati il neuropsicopatologo dell’Università di Padova, Giuseppe Sartori e lo psichiatra Pietro Pierini dell’Università di Pisa, consulenti della difesa di Panarello, sostenuta dall’avvocato Francesco Villardita.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X